Comunicati Rally ed eventi targati Palladio Historic

Trofeo Rally ACI Vicenza: a Rally Racing Meeting la festa delle premiazioni
Trofeo Rally ACI Vicenza: a Rally Racing Meeting la festa delle premiazioni

Trofeo Rally ACI Vicenza: a Rally Racing Meeting la festa delle premiazioni

Un’affollata platea ha assistito al tradizionale appuntamento della consegna dei premi ai protagonisti del Trofeo e dei riconoscimenti speciali a tesserati ACI Vicenza ed altre prestigiose figure dell’automobilismo vicentino

Vicenza, 12 febbraio 2024 – Anche per il Trofeo Rally ACI Vicenza, la recente mostra Rally Racing Meeting ha fatto da location per effettuare le premiazioni dell’edizione 2023 dell’iniziativa promossa in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic. Dalle 14 di domenica scorsa il palco allestito nello stand dell’Ente berico ha ospitato l’evento che prevedeva, oltre alla premiazione vera e propria, anche la consegna, con diverse motivazioni, di premi a tesserati e personaggi che hanno dato lustro all’automobilismo vicentino.

A fare gli onori di casa ed accogliere con entusiasmo i presenti hanno provveduto il presidente Luigi Battistolli assieme al direttore Gian Antonio Sinigaglia, i consiglieri Pierluigi Vinci e Jakob Spiller, il presidente della Commissione sportiva Roberto “Rudy” Dal Pozzo, il presidente della Scuderia Palladio Historic Mario Mettifogo ed il coordinatore del Trofeo, Mattia Franchin.

Si sono quindi visti sfilare Gianfranco Cunico la cui brillante carriera è nota a tutti, seguito da quel Remigio Baù che detiene il singolare record di esser stato iscritto in tutte le quaranta edizioni del Rally Città di Bassano. Forte del titolo Tricolore Junior nel Campionato Italiano Rally, anche Davide Pesavento ha fatto la sua passerella e subito dopo è stata premiata la lunga carriera del preparatore Renato Frisiero. La conquista dei titoli europeo e terra storico ha fatto salire in pedana anche “Lucky” e Fabrizia Pons e, seppure non presenti all’atto della cerimonia, premi speciali sono stati previsti anche per i neo “Tricolori” asfalto Matteo Luise e Melissa Ferro oltre che per le titolate Elena Gecchele e Giulia Dai Fiori; altrettanto dicasi per il navigatore Pietro Elia Ometto, Campione Italiano Rally assoluto. Restando nel settore rally, sono state premiate anche le scuderie Bassano Rally Racing, Team Bassano e Palladio Historic. Dalla strada ai circuiti – autodromi e piste di kart – per premiare Davide Rigon per la brillante carriera e il recente successo a Daytona, oltre a Luca Ghiotto, ora test driver del Team Nissan. Ma a catalizzare il punto massimo dell’attenzione dei presenti, sono stati tre giovanissimi protagonisti del settore karting iniziando da Gabriel Moretto, miglior “rookie” 2023, per passare al bravissimo Andrii Kruglyk vincitore di tre titoli Easykart, completando il promettente trio con Leonardo Cesare Marogna – classe 2011 – il più giovane Campione italiano grazie al successo nella categoria Easykart 100.

La seconda parte dell’evento è stata dedicata alla nuova edizione del Trofeo Rally ACI Vicenza con la presentazione delle gare selezionate, cinque sia per i rally moderni che gli storici, e alcune novità salienti tra le quali l’assegnazione di punti anche in base alla classifica assoluta di gara. Dopo di che è iniziata la consegna dei premi d’onore ai quali, per gli aventi diritto, si sono sommate licenze sportive e tessere ACI per la stagione in corso.

Tra i conduttori delle auto storiche si sono festeggiati i titoli assoluti vinti da Stefano Chiminelli tra i piloti e da Enrico Strappazzon, suo navigatore, tra i copiloti; a completare gli ipotetici podi, Marco Franchin e Andrea Montemezzo come primi conduttori mentre Enrico Montemezzo e Mattia Franchin si sono divisi le posizioni d’onore tra i secondi.

Le classifiche dei rally moderni hanno invece premiato Alessandro Battaglin che va così a bissare il titolo del 2020 seguito da Nicola Dall’Osto e Roberto Carlo Sbalchiero. Successo per il giovane Matteo Zaramella tra i copiloti, categoria dove ha primeggiato su Mauro Savegnago e Mauro Cumerlato.

Chiusa l’edizione 2023 l’interesse si focalizza ora su quella da poco presentata e alla quale i tesserati ACI Vicenza si possono iscrivere gratuitamente all’atto del rinnovo della licenza secondo quanto previsto dal regolamento sportivo consultabile dal sito web www.palladiohistoric.it

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Trofeo Rally ACI Vicenza: a Rally Racing Meeting le premiazioni 2023 1
Trofeo Rally ACI Vicenza: a Rally Racing Meeting le premiazioni 2023

Trofeo Rally ACI Vicenza: a Rally Racing Meeting le premiazioni 2023

Domenica 11 febbraio lo stand di ACI Vicenza presso Rally Racing Meeting, sarà il palcoscenico che ospiterà le premiazioni 2023 e la presentazione della nuova edizione

Vicenza, 19 gennaio 2024 – Scorre veloce il conto alla rovescia verso il secondo fine settimana di febbraio, periodo nel quale presso la Fiera di Vicenza si svolgerà la rassegna Rally Racing Meeting, evento organizzato da Miki Biasion nel quale sarà presente con un proprio stand anche l’Automobile Club Vicenza, pronto ad ospitare diversi eventi nei due giorni della manifestazione.

Tra i vari incontri e premiazioni che si susseguiranno sul palco allestito dall’Ente berico, in programma sono anche quelle del Trofeo Rally ACI Vicenza 2023 che si terranno alle 14 di domenica 11 febbraio e alle quali sono attesi i conduttori aventi diritto ai premi d’onore oltre a quelli speciali messi in palio per i vincitori e per i secondi classificati delle categorie contemplate dal regolamento; ai primi sarà fatto omaggio della licenza sportiva e ai secondi la tessera associativa per il 2024. Tutti i premiati avranno diritto all’ingresso omaggio tramite accredito predisposto da ACI Vicenza e da ritirare alle casse.

A precedere la premiazione sarà la presentazione della nuova edizione del trofeo che annuncia alcune novità, sia di calendario sia per quanto riguarda il regolamento; quest’ultimo è stato aggiornato nei punteggi prevedendo anche l’assegnazione di punti in base alla classifica assoluta da sommarsi a quelle di classe e di gruppo, per le auto moderne, o raggruppamento per le storiche. Inoltre, i conduttori saranno tenuti a produrre e conservare prova fotografica dove sia visibile l’applicazione dell’adesivo del trofeo e renderla disponibile all’organizzatore in caso di richiesta della stessa.

Cinque sono le gare per ciascuna categoria con un unico rally, il San Martino di Castrozza, in programma verso la fine di giugno valevole per le auto moderne e le storiche e saranno quest’ultime ad inaugurare la Serie il 22 e 23 marzo con la 19^ edizione del Rally Campagnolo; gli altri appuntamenti vedranno protagonisti il Valsugana Historic Rally a cavallo tra maggio e giugno, il Veneto a settembre e il Lessinia a novembre. I conduttori moderni si sfideranno, invece, al Rally della Marca in aprile, Valpolicella a maggio, Città di Bassano a settembre e Città di Schio a novembre.

Al Trofeo Rally ACI Vicenza 2024 sono ammessi tutti i conduttori tesserati e licenziati presso ACI Vicenza; l’iscrizione è gratuita e va perfezionata almeno sette giorni prima del rally al quale s’intende partecipare.

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Trofeo Rally ACI Vicenza: i vincitori con le auto storiche sono Chiminelli e Strappazzon

Trofeo Rally ACI Vicenza:i vincitori con le auto storiche sono Chiminelli e Strappazzon

 Il duo bassanese con la Porsche 911 RS si aggiudica sul filo di lana l’edizione 2023 del trofeo organizzato da ACI Vicenza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic. L’imminente Rally Città di Schio emetterà i verdetti per le auto moderne 

Vicenza, 15 novembre 2023 – Si è dovuto attendere l’ultima prova speciale del Lessinia Rally per conoscere gli esiti dell’edizione 2023 del Trofeo organizzato dall’Automobile Club Vicenza in sinergia con la Scuderia Palladio Historic.

A primeggiare nelle due classifiche assolute, piloti e navigatori, sono stati Bassano Stefano Chiminelli ed Enrico Strappazzon che per tutta la stagione hanno corso assieme utilizzando una Porsche 911 RS Gruppo 4 con la quale si sono anche aggiudicati il 2° Raggruppamento, la classe ed entrambe le classifiche dedicate ai conduttori “over 60”.

A spianare la strada verso il successo dell’equipaggio portacolori del Team Bassano, oltre alle assenze dei fratelli Marco e Mattia Franchin e di Andrea Montemezzo, hanno contribuito anche i repentini ritiri di Riccardo Bianco e Matteo Valerio su Porsche 911 e di Giorgio Costenaro con Lucia Zambiasi su Ford Sierra Cosworth fermi nelle primissime fasi del Lessinia. Senza prendere rischi inutili al duo futuro vincitore è quindi bastato un buon piazzamento nel rally veronese per conquistare con merito il titolo 2023.

A completare il podio finale dei primi conduttori, in posizione d’onore troviamo Marco Franchin pur con soli tre risultati attivi – che gli valgono la vittoria in 3° Raggruppamento e in 2-2000 – conseguiti alla guida dell’Alfa Romeo Alfetta GTV e al terzo posto Andrea Montemezzo su Opel Kadett GSI che vince nel 4° e la classe J2 A-2000. Ai piedi del podio, quarto, chiude Riccardo Bianco e al quinto posto c’è il vincitore 2022 Giorgio Costenaro. Tra i copiloti, alle spalle di Strappazzon emerge il giovane Enrico Montemezzo (BMW M3 4° Raggruppamento) che riesce a superare di un solo punto Mattia Franchin il quale primeggia in 3° Raggruppamento facendo il pari col fratello e medaglia di bronzo dopo esser stato al comando per tutta la stagione. Quarta chiude Lucia Zambiasi e completa la top-five Nico Pellizzari.

Nelle altre classi, Stefano Sbalchiero su Fiat 127 vince la 2-1150, Antonio Regazzo con l’Alfetta GTV6 la 3 2-oltre 2000, Lorenzo Scaffidi su Fiat Uno Turbo la J1 A2000, Fabio Garzotto su Lancia Delta la J2 A oltre 2000; per i navigatori, oltre a quelli già menzionati, titolo di classe per Diego Beltrame (VW Golf Gti) in 3 2-1600. Ad Enrico Montemezzo va anche la vittoria tra i copiloti “under 25” mentre Lucia Zambiasi si consola aggiudicandosi la classifica delle navigatrici.

Al termine del Trofeo, manca ora solo una gara e sarà il Rally Città di Schio in programma venerdì 17 e sabato 19 prossimi a far conoscere i nomi dei vincitori tra le auto moderne; al via della gara scledense valevole per l’IRCup saranno ben ventuno i conduttori in lizza.

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Trofeo Rally ACI Vicenza: Battaglin e Zaramella sono i vincitori con le auto moderne 1
Trofeo Rally ACI Vicenza: Battaglin e Zaramella sono i vincitori con le auto moderne 1

Dopo lo svolgimento del Rally Città di Schio, ultimo atto stagionale, il pilota di Marostica bissa la vittoria del 2020 e tra i copiloti svetta il giovane padovano.

Due vittorie ed un secondo di classe nella gara che chiude la stagione delle auto storiche griffate portacolori del “gatto col casco”

Vicenza, 22 novembre 2023 – È stato il recente Rally Città di Schio svoltosi venerdì e sabato della scorsa settimana a far calare il sipario sull’edizione 2023 del Trofeo Rally ACI Vicenza, organizzato per il quinto anno dall’Ente berico in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic.

Nonostante l’assenza in gara a Schio, ad Alessandro Battaglin sono stati sufficienti i punti acquisiti al Dolomiti Brenta, Città di Scorzè e Città di Bassano alla guida della Hyundai i20 per primeggiare tra i piloti e bissare la vittoria conseguita nel 2020. A contrastare il pilota di Marostica ci ha provato Nicola Dall’Osto, detentore del titolo 2022, che ha chiuso al secondo posto con la Renault Clio RS grazie a due eccellenti prestazioni a Bassano e Schio. A completare il podio dei piloti è Roberto Carlo Sbalchiero con la Clio in versione “Racing Start”. Quarta posizione per Paolo Alessio che ha utilizzato sia Skoda Fabia, sia Toyota Yaris, precedendo Pierdomenico Fiorese su Mitsubishi Lancer, vincitore tra i piloti “over 60”.

Nelle classifiche di Gruppo, Battaglin si aggiudica RC2N mentre nessun conduttore negli altri ha conseguito il minimo dei punteggi previsti dal regolamento. Classi: Battaglin vince ovviamente la R5/Rally2, Dall’Osto la N3, Sbalchiero la RS 2.0, Spinnato la RS 1.6 e Fiorese la R4.

È invece un nome nuovo a vincere tra i navigatori ed è quello del giovanissimo Matteo Zaramella che si è anche aggiudicato la “Under 25”; nella generale ha preceduto Mauro Savegnago e Mauro Cumerlato che completano il podio con quest’ultimo che primeggia tra i navigatori “over 60”. Quarto posto per Mirco Santacaterina e quinto si piazza Christian Camazzola. Nelle classi ancora Santacaterina in RS 2.0, Fabio Andrian nella R5/Rally2 e Francesco Zannoni nella R4. Infine, nella Femminile navigatrici Beatrice Croda vince precedendo Selena Pagliarini e Giulia Dai Fiori già vincitrici negli anni passati.

Le premiazioni del Trofeo Rally ACI Vicenza sono già state programmate nel corso della rassegna Rally Meeting allo stand di ACI Vicenza in programma alla Fiera di Vicenza sabato 10 e domenica 11 febbraio 2024; data e orario saranno confermate non appena disponibile il programma degli eventi.

I premi per i conduttori: in aggiunta ai premi d’onore per le varie categorie, ai vincitori assoluti e a quelli delle classifiche “under 25” e “over 60” ACI Vicenza farà omaggio della licenza concorrente/conduttore 2024; per i secondi classificati, invece, l’omaggio consiste nella tessera ACI.

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

TROFEO RALLY ACI VICENZA:I VINCITORI CON LE AUTO STORICHE SONO CHIMINELLI E STRAPPAZZON

TROFEO RALLY ACI VICENZA:I VINCITORI CON LE AUTO STORICHE SONO CHIMINELLI E STRAPPAZZON

Il duo bassanese con la Porsche 911 RS si aggiudica sul filo di lana l’edizione 2023 del trofeo organizzato da ACI Vicenza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic. L’imminente Rally Città di Schio emetterà i verdetti per le auto moderne

Vicenza, 15 novembre 2023 – Si è dovuto attendere l’ultima prova speciale del Lessinia Rally per conoscere gli esiti dell’edizione 2023 del Trofeo organizzato dall’Automobile Club Vicenza in sinergia con la Scuderia Palladio Historic.

A primeggiare nelle due classifiche assolute, piloti e navigatori, sono stati Bassano Stefano Chiminelli ed Enrico Strappazzon che per tutta la stagione hanno corso assieme utilizzando una Porsche 911 RS Gruppo 4 con la quale si sono anche aggiudicati il 2° Raggruppamento, la classe ed entrambe le classifiche dedicate ai conduttori “over 60”.

A spianare la strada verso il successo dell’equipaggio portacolori del Team Bassano, oltre alle assenze dei fratelli Marco e Mattia Franchin e di Andrea Montemezzo, hanno contribuito anche i repentini ritiri di Riccardo Bianco e Matteo Valerio su Porsche 911 e di Giorgio Costenaro con Lucia Zambiasi su Ford Sierra Cosworth fermi nelle primissime fasi del Lessinia. Senza prendere rischi inutili al duo futuro vincitore è quindi bastato un buon piazzamento nel rally veronese per conquistare con merito il titolo 2023.

A completare il podio finale dei primi conduttori, in posizione d’onore troviamo Marco Franchin pur con soli tre risultati attivi – che gli valgono la vittoria in 3° Raggruppamento e in 2-2000 – conseguiti alla guida dell’Alfa Romeo Alfetta GTV e al terzo posto Andrea Montemezzo su Opel Kadett GSI che vince nel 4° e la classe J2 A-2000. Ai piedi del podio, quarto, chiude Riccardo Bianco e al quinto posto c’è il vincitore 2022 Giorgio Costenaro. Tra i copiloti, alle spalle di Strappazzon emerge il giovane Enrico Montemezzo (BMW M3 4° Raggruppamento) che riesce a superare di un solo punto Mattia Franchin il quale primeggia in 3° Raggruppamento facendo il pari col fratello e medaglia di bronzo dopo esser stato al comando per tutta la stagione. Quarta chiude Lucia Zambiasi e completa la top-five Nico Pellizzari.

Nelle altre classi, Stefano Sbalchiero su Fiat 127 vince la 2-1150, Antonio Regazzo con l’Alfetta GTV6 la 3 2-oltre 2000, Lorenzo Scaffidi su Fiat Uno Turbo la J1 A2000, Fabio Garzotto su Lancia Delta la J2 A oltre 2000; per i navigatori, oltre a quelli già menzionati, titolo di classe per Diego Beltrame (VW Golf Gti) in 3 2-1600. Ad Enrico Montemezzo va anche la vittoria tra i copiloti “under 25” mentre Lucia Zambiasi si consola aggiudicandosi la classifica delle navigatrici.

Al termine del Trofeo, manca ora solo una gara e sarà il Rally Città di Schio in programma venerdì 17 e sabato 19 prossimi a far conoscere i nomi dei vincitori tra le auto moderne; al via della gara scledense valevole per l’IRCup saranno ben ventuno i conduttori in lizza.

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Trofeo Rally ACI Vicenza: i fratelli Franchin ancora al comando dopo il Rally del Veneto

Trofeo Rally ACI Vicenza: i fratelli Franchin ancora al comando dopo il Rally del Veneto

 Impegnativo più del previsto, il Rally del Veneto fa il suo esordio nel trofeo dove la classifica piloti si avvia verso una sfida a tre a due gare dall’epilogo. Bianco e Montemezzo all’inseguimento del duo dell’Alfetta GTV  

Vicenza, 27 settembre 2023 – Con la disputa di un riuscito Rally del Veneto, va in archivio anche il terzo appuntamento del calendario dedicato alle auto storiche del Trofeo Rally ACI Vicenza, serie organizzata dall’Ente berico in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic.

Al termine di una gara che si è rivelata particolarmente selettiva, le classifiche del trofeo vedono invariati i leader sia nella “piloti”, sia nella “navigatori” con qualche significativa variazione nella top-five tra i primi conduttori.

Nonostante un brivido nel finale di gara, i fratelli Marco e Mattia Franchin su Alfa Romeo Alfetta GTV riescono a mantenere il comando nelle rispettive graduatorie assolute; tra i piloti si registra il balzo in avanti di Riccardo Bianco che, grazie al bottino pieno portato dal successo in classe e Raggruppamento alla guida della Porsche 911 RS, sale al secondo posto riaprendo i giochi, a due gare dall’epilogo. Si rimette in gioco anche Andrea Montemezzo, primo di classe a fine gara con l’Opel Kadett GSI, che sale in terza posizione seppur staccato di 18 lunghezze dal capoclassifica. Guadagnano posizioni, ma a debita distanza dal provvisorio podio, anche Gianluigi Baghin, ora sesto con l’Alfetta GTV, Danilo Pagani settimo su Fiat 131 Abarth e Fabio Garzotto ottavo con la Lancia Delta Integrale. Per i primi tre dell’assoluta, anche il primato in ciascuno dei Raggruppamenti di appartenenza oltre che nelle rispettive classi, categorie quest’ultime dove non si ravvisano modifiche degne di nota.

Tra i navigatori Mattia Franchin dorme sonni tranquilli grazie all’allungo che lo porta ad avere 32 punti di vantaggio su Enrico Strappazzon, tutt’ora secondo anche se assente al Veneto; in terza posizione si porta Matteo Valerio, forte del punteggio incamerato vincendo classe e 2° Raggruppamento navigando Bianco. L’attuale leader replica nel 3° Raggruppamento, imitato da Strappazzon nel 2° il quale deve però difendersi dall’attacco di Valerio; nel 4° nonostante il ritiro, Enrico Montemezzo mantiene il comando con buon margine, ma viene sorpassato da Andrea Sbaichiero nella classe “oltre 2000” del 4° Raggruppamento. Praticamente invariate anche le classifiche speciali dedicate a “Over 60”, “Under 25”, oltre a navigatrici e pilotesse.

Qualche ora prima dello svolgimento del Rally del Veneto è stato ufficializzato l’annullamento del Rally Valchiampo, notizia che va a modificare i calendari del Trofeo Rally ACI Vicenza come segue: per le auto storiche i rally valevoli sono cinque e saranno considerati per la classifica finale i migliori quattro con un minimo di tre partecipazioni. Per le moderne scendono a quattro gare a calendario, tre i risultati conteggiabili e due le partecipazioni necessarie per figurare nelle classifiche finali.

Auto moderne e storiche si ritroveranno in lizza per la serie a metà ottobre con l’atteso Rally Città di Bassano; a novembre le storiche saranno di scena al decisivo Lessinia dell’11 e 12 e le moderne la settimana dopo al Città di Schio.

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com



Trofeo Rally ACI Vicenza: al Rally del Veneto tornano alla ribalta le auto storiche

Trofeo Rally ACI Vicenza: al Rally del Veneto tornano alla ribalta le auto storiche

 A più di tre mesi dal precedente appuntamento, riprende la sfida per le auto storiche di scena venerdì e sabato al rally veronese che ha preso il posto del non effettuato Schio Storico. Quasi una trentina i conduttori in lizza  

Vicenza, 21 settembre 2023 – Dopo il Valsugana dello scorso aprile e il Campagnolo d’inizio giugno, la serie organizzata dall’Automobile Club Vicenza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic torna a rimettere in gioco le auto storiche per il terzo appuntamento stagionale in un calendario che proprio in queste ore vede ufficializzato l’annullamento del Rally Valchiampo; in virtù di questo, scendono a cinque le gare per le auto storiche e quattro per le moderne.

Ventinove sono i conduttori che cercheranno di incamerare punti al Rally del Veneto, suddivisi in quattordici piloti e quindici navigatori. Presenti i fratelli Marco e Mattia Franchin su Alfa Romeo Alfetta GTV, attuali capiclassifica tra i piloti e i navigatori che hanno la possibilità d’incrementare il vantaggio visto che non risultano iscritti altri conduttori nelle parti alte delle classifiche; bisogna infatti scorrere fino al quarto posto per trovare Andrea Montemezzo con l’Opel Kadett GSI e al quinto, ora appannaggio di Riccardo Bianco che sarà al via con una Porsche 911 RS; staziona invece al settimo Giorgio Costenaro, della partita al Veneto assieme a Lucia Zambiasi a sua volta quinta tra i copiloti. A cercare di recuperare posizioni, favoriti dal nutrito lotto di iscritti in classe, saranno sicuramente Gianluigi Baghin e Matteo Cegalin, entrambi su Alfa Romeo Alfetta GTV, ma anche Giampietro Pellizzari con la Ford Escort RS e altrettanto dicasi per Fabio Garzotto al via con la Lancia Delta Integrale.

Situazione abbastanza simile tra i navigatori col primo degli inseguitori rispetto a Franchin, Enrico Montemezzo, attualmente terzo però con un gap di ben 26 punti. Oltre a lui e Zambiasi, possibilità di incrementare il punteggio l’hanno Andrea Sbaichiero, navigatore di Garzotto, Magnaguagno al fianco di Pellizzari e Scalco, secondo di Cegalin. Nelle classifiche speciali chi avrò notevoli possibilità d’incamerare punti e risalire posizioni sono Costenaro nella “Over 60” e nuovamente Zambiasi nella femminile.

Il Rally del Veneto si disputerà nella giornata di sabato 23 prossimo con un percorso che prevede 61,22 chilometri cronometrati distribuiti in sei prove speciali; partenza alle 8.01 da Badia Calavena e arrivo a partire dalle 19 a Cellore d’Illasi, sempre in provincia di Verona.

 

In chiusura, un aggiornamento per quanto riguarda la situazione tra le vetture moderne dove il solo Alessandro Battaglin ha preso parte, e punti, alle due gare già corse: il Dolomiti Brenta di aprile ed il Valpolicella di fine agosto. Il pilota di Marostica conduce l’assoluta piloti e la sua navigatrice Selena Pagliarini è al comando tra i copiloti.  

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Trofeo Rally ACI Vicenza: arriva il Rally del Veneto

Trofeo Rally ACI Vicenza: arriva il Rally del Veneto

 Varia il calendario della Serie con la gara veronese in programma a fine settembre prende il posto del Città di Schio Storico. Prossimo appuntamento, il Rally Città di Scorzè per le sole auto moderne, ad inizio agosto  

Vicenza, 17 giugno 2023 – Novità in vista per i calendari del Trofeo organizzato dall’Automobile Club Vicenza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic; le recenti decisioni sono state prese a seguito di alcune variazioni delle gare selezionate ad inizio stagione, al fine di poter mantenere un numero congruo di gare valevoli per la Serie che ha da poco raggiunto e superato il numero di ottanta conduttori iscritti.

La prima variazione riguarda il 7° Rally Storico Città di Schio in programma il 29 e 30 luglio del quale è stato preso atto tramite il sito ACI Sport, e precisamente nella sezione calendari, dell’annullamento dello stesso; l’organizzatore del Trofeo ha quindi deciso di rimpiazzare la gara con l’inserimento del 2° Rally del Veneto previsto per il 22 e 23 settembre. La gara veronese organizzata da Pro Energy Motorsport diventa così il terzo appuntamento del calendario delle auto storiche dopo la disputa di Valsugana e Campagnolo e con, a seguire, Città di Bassano e Lessinia.

Resta ancora da definire, invece, il futuro del 1° Rally Valchiampo per il quale l’organizzatore sta valutando le ipotesi possibili per disputare la gara, valevole per le auto moderne e le storiche, nel finale di stagione.

Alla luce di quanto annunciato farà seguito un’appendice del regolamento del Trofeo che sarà pubblicata nel sito di riferimento; restano invariati i risultati da conteggiare per le classifiche finali, ovvero per le auto storiche i migliori 4 risultati con un minimo di 3, mentre per le moderne saranno 3 i punteggi da sommare con un minimo di 2 partecipazioni.

 

Riepilogo dei calendari:

Auto Storiche

28/29 aprile            11° Valsugana Rally Historic
2/3 giugno             18° Rally Storico Campagnolo
22/23 settembre      2° Rally del Veneto
13/14 ottobre         18° Rally Storico Città di Bassano
10/11 novembre     5° Lessinia Rally Historic
d.d.d                     1° Rally Valchiampo

 

Auto Moderne
14/15 aprile           2° Brenta Dolomiti Rally
4/5 agosto             20° Rally Città di Scorzè
13/14 ottobre         40° Rally Città di Bassano (validità sia CIRA che CRZ)
17/18 novembre     32° Rally Città di Schio
d.d.d.                    1° Rally Valchiampo

Per quanto riguarda l’attività nei campi di gara si dovrà attendere il primo fine settimana di agosto quando in provincia di Venezia si correrà la ventesima edizione del Rally Città di Scorzè che rimetterà in gioco i conduttori delle auto moderne dopo il Dolomiti Brenta dello scorso aprile.

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic
Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Trofeo Rally ACI Vicenza: gli esiti del Rally Campagnolo

Trofeo Rally ACI Vicenza: gli esiti del Rally Campagnolo

 Con un’altra pesante vittoria di classe i fratelli Franchin allungano nelle rispettive classifiche. Oltre una trentina i conduttori in gara nel secondo appuntamento per le auto storiche  

Vicenza, 6 giugno 2023 –  È stato un Rally Campagnolo impegnativo e reso ancor più difficile dalle variabili condizioni meteo – fino ad arrivare al nubifragio finale – quello che si è disputato sabato scorso con numerose validità, tra le quali anche per il Trofeo Rally che ACI Vicenza organizza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic e che nei giorni precedenti la gara ha toccato quota ottanta conduttori iscritti.

Tra piloti e navigatori, sono stati più di trenta i conduttori che hanno animato il secondo appuntamento del Trofeo, con una notevole presenza – ben tredici – nella classe 2-2000 del 3° Raggruppamento. E a quella categoria appartiene l’Alfa Romeo Alfetta GTV di Marco e Mattia Franchin che bissano la vittoria del Valsugana e allungano nell’assoluta piloti, il primo, e tra i navigatori il secondo. Staccato di dieci punti, secondo tra i piloti è Adriano Beschin con la Porsche 911 SC con la quale eguaglia l’Alfista in vetta al 3° Raggruppamento, mentre nel 2° passa a condurre Stefano Chiminelli su Porsche 911 con la quale anche al terzo posto nella generale. Un passo avanti lo compie anche Andrea Montemezzo che sale in quarta posizione con l’Opel Kadett GSI sopravanzando Riccardo Bianco (Porsche 911) e Stefano Sbalchiero (Fiat 127) che marcano solo il punto partenza a causa del ritiro per entrambi. Nella nella top-ten, dopo il ritiro del Valsugana entrano anche Renato Pellizzari con l’Opel Kadett GT/e e Giorgio Costenaro ritornato al volante della Lancia Stratos.

Tra i navigatori, alle spalle di Mattia Franchin si posiziona Enrico Strappazzon che, emulando Chiminelli, prende il comando nel 2° Raggruppamento; Enrico Montemezzo nonostante l’assenza mantiene il terzo gradino del podio seguito da Carlo Vezzaro. Più staccati sono Nico Pellizzari, Lucia Zambiasi e Francesco Zannoni.

Testa a testa nella “over 60” piloti con Beschin e Chiminelli separati da sole due lunghezze e con enorme margine su Costenaro e Renato Pellizzari terzi a pari merito, ma staccati di 25 punti. Strappazzon passa in testa tra i navigatori allungando su Vezzaro e Zambiasi con quest’ultima che riesce a portarsi al comando tra le navigatrici.

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com

Trofeo Rally ACI Vicenza: scocca l’ora del Campagnolo

Trofeo Rally ACI Vicenza: scocca l’ora del Campagnolo

 Ritorna ad animarsi il Trofeo che ACI Vicenza organizza in collaborazione con la Scuderia Palladio Historic, grazie ad una massiccia presenza di conduttori all’imminente Rally Campagnolo che ne conta ben 35 tra gli iscritti  

Vicenza, 1 giugno 2023 – Dopo il primo round dello scorso fine aprile al Valsugana Historic Rally saranno ancora le auto storiche protagoniste del Trofeo Rally ACI Vicenza, grazie al Rally Campagnolo che tra venerdì 2 e sabato 3 giugno metterà in gioco ben trentacinque conduttori iscritti alla Serie.

Diciannove sono i piloti che si sfideranno sulle otto prove speciali in programma ai quali si sommano altri sedici copiloti, promettendo un’altra sfida che avrà sicuramente effetto sulle classifiche del trofeo.

Tra i piloti al via si contano i primi sei della classifica generale comandata da Marco Franchin che assieme al fratello Mattia, leader tra i copiloti, dovrà duellare alla guida dell’Alfa Romeo Alfetta GTV con altri sedici equipaggi iscritti nella propria classe; meno avversari si ritroveranno invece, Riccardo Bianco e Carlo Vezzaro in gara nuovamente con una Porsche 911 ma in versione Gruppo B del 4° Raggruppamento e un bel daffare l’avrà anche Andrea Montemezzo, attualmente terzo con l’Opel Kadett GSI. Il Campagnolo sarà gara in cui dare il massimo anche per Stefano Chiminelli con la Porsche 911 RS e Adriano Beschin con la versione SC, se vorranno consolidare le posizioni nella top-five ma anche nella “over 60”. Altra classe con molti iscritti è quella alla quale appartengono la Lancia Stratos di Giorgio Costenaro e Lucia Zambiasi che devono recuperare dopo il passo falso del Valsugana, e anche l’altra Porsche 911 RS di Giampaolo Basso e Sergio Marchi al primo impegno stagionale nel trofeo.

Tra le navigatrici, assenti le prime due della generale, si aprono le porte per tentare il sorpasso per Dajana Sbabo e per Lucia Zambiasi, mentre tra le pilotesse farà esordio stagionale Fiorenza Soave.

Dopo le operazioni delle verifiche in programma venerdì 2 giugno, la gara entrerà nel vivo dalle 8 dell’indomani con la disputa di otto prove speciali, quattro da ripetersi, per 95 chilometri cronometrati prima dell’arrivo previsto in Piazza Marconi ad Isola Vicentina a partire dalle 19.50.

 

Informazioni e classifiche al sito web www.palladiohistoric.it

 

   Ufficio Stampa Scuderia Palladio Historic

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com